Campagna ANIF 2024 - affiliati in pochi click!
logo-anif-white
Cerca
Close this search box.

Breaking News 6 giugno 2023

7 Giugno 2023
Condividi articolo
Facebook
Twitter
LinkedIn

Governo, oggi pre CdM:  è attualmente in corso la riunione preparatoria del Consiglio dei Ministri in programma  nella giornata di domani. Tra i provvedimenti più importanti all’ordine del giorno della riunione preparatoria: un disegno di legge per il contrasto alla violenza sulle donne, un decreto legge recante disposizioni per l’attuazione di obblighi derivanti da attività dell’Ue e da procedure d’infrazione pendenti nei confronti dello Stato italiano e un disegno di legge delega al Governo in materia di florovivaismo.

Meloni, bilaterale Italia-Tunisia: visita ufficiale in Tunisia per il Presidente del Consiglio Meloni che nella giornata odierna ha incontrato a Tunisi il Presidente tunisino, Kais Saied, e, successivamente, la sua omologa, Najla Bouden Ramadan. Al centro dei colloqui, le “relazioni speciali” tra i due Paesi, la questione migratoria e la Conferenza ad alto livello tra i Paesi interessati dalle migrazioni che il Presidente Saied intende lanciare “per affrontare le cause della migrazione irregolare e individuare le strategie adeguate da mettere in atto per porre fine alla crisi umanitaria da essa provocata”. Soddisfazione per il viaggio del Presidente Meloni, è stata espressa dalla Commissione europea che, attraverso le parole della commissaria europea agli Affari interni, Ylva Johansson, ha definito “fondamentali” le interlocuzioni italiane e quindi europee con il Governo di Tunisi.

Pd, eletto il nuovo Ufficio di Presidenza del partito alla Camera: l’assemblea del gruppo parlamentare del Partito Democratico della Camera, su proposta della capogruppo Chiara Braga, ha eletto il nuovo Ufficio di Presidenza del partito a Montecitorio. Questo sarà composto tra gli altri da Simona Bonafè, Paolo Ciani, Valentina Ghio e Toni Ricciardi che assumeranno la carica di vicepresidenti e da Andrea Casu e Federico Fornaro entrambi indicati come segretari d’aula.

Rotte migratorie, presentato il nuovo Piano d’Azione della Commissione: la Commissione europea ha presentato oggi il nuovo Piano d’Azione dell’Ue relativo alle rotte migratorie del Mediterraneo occidentale e dell’Atlantico, come anticipato dalla Presidente von der Leyen nella sua lettera al Consiglio europeo del 20 marzo. Si tratta di un piano strutturato su due pilastri e composto da 18 misure operative mirate a sostenere gli Stati membri nella gestione della migrazione lungo queste rotte, prevenendo le partenze irregolari e salvando vite umane. Il primo pilastro prevede il rafforzamento della cooperazione con i Paesi partner, mentre il secondo il consolidamento delle misure operative di ricerca e salvataggio, delle procedure di rimpatrio e di una solidarietà volontaria più agevole e rapida. “Dobbiamo intraprendere azioni costanti e continue per gestire la migrazione nell’immediato. La serie di misure operative che proponiamo oggi fa parte di questo lavoro di vigilanza nell’affrontare le sfide che i nostri Stati membri stanno affrontando oggi.” ha dichiarato il Vicepresidente Schinas.

Raggiunto accordo sull’accesso alle informazioni finanziarie: la Presidenza e il Parlamento europeo hanno raggiunto oggi un accordo provvisorio su una proposta di legge per accelerare e facilitare l’accesso delle autorità nazionali alle informazioni finanziarie. Per conformarsi a una direttiva antiriciclaggio di prossima adozione, i Paesi dell’Ue dovranno rendere disponibili le informazioni dei registri centralizzati dei conti bancari attraverso un unico punto di accesso. I registri centralizzati dei conti bancari contengono dati su chi possiede un determinato conto bancario e dove. Grazie all’accordo raggiunto oggi, non solo le unità nazionali di intelligence finanziaria (UIF), ma anche le autorità nazionali che si occupano di reati penali avranno accesso a questi registri attraverso questo punto di accesso unico. L’accordo dovrà essere approvato dai rappresentanti degli Stati membri prima di essere adottato dal Consiglio e dal Parlamento europeo. L’adozione andrà di pari passo con l’adozione di altri strumenti legislativi in materia di antiriciclaggio, anch’essi attualmente in fase di negoziazione.

 

Potrebbe interessarti anche
I nostri contatti
Orari segreteria

Dal Lunedì al Venerdì: 10:00 - 19:00