Campagna ANIF 2024 - affiliati in pochi click!
logo-anif-white
Cerca
Close this search box.

Illuminiamo lo Sport

9 Dicembre 2020
Illuminiamo lo sport
Condividi articolo
Facebook
Twitter
LinkedIn

Venerdì 18 dicembre alle ore 18.00 i centri sportivi di tutta Italia illumineranno i propri impianti per un flashmob che vuole sensibilizzare l’opinione pubblica e le autorità affinché lo sport possa riaprire presto.

Un gesto simbolico che vuole dare visibilità e voce ad un settore in grave crisi a causa della lunga chiusura degli impianti un grido di allarme dei centri sportivi italiani.

La Delegazione ANIF Emilia Romagna, grazie alla passione ed entusiasmo del Delegato Daniele Bavagnoli, ha organizzato questa iniziativa che si rende portavoce dei 100 mila centri sportivi italiani che dal mese di marzo hanno di fatto cessato o, nel migliore dei casi, ridotto l’attività sportiva in ottemperanza ai DPCM Rilancio e Ristori.

ANIF in questi mesi ha condotto una costante azione mediatica supportata da una campagna social che ha generato vari hashtag e oggi stiamo ribadendo a gran voce:

#riaprirepresto  e  #palestrepiscinezerocontagi

Lo sport è in ginocchio, non possiamo aspettare oltre: gli impianti sportivi (palestre e piscine) devono riaprire, in sicurezza ma riaprire!

ANIF vuole puntare i riflettori sul problema e, illuminando in maniera simbolica i centri (oggi chiusi e deserti) vuole supportare tutti gli operatori in difficoltà affinché lo sport non sia costretto a chiudere per sempre.

I centri sportivi hanno un valore sociale inestimabile, basti pensare che oltre a dare lavoro a circa 1 milione di addetti/famiglie, accolgono 20 milioni di frequentatori e concorrono alla salute psico-fisica dei cittadini.

Illuminare i club significherà quindi mettere in luce alcuni punti:

  • lo sport sociale è ancora vivo,
  • 20 milioni di cittadini desiderano riprendere le loro sane abitudini di vita dentro un centro sportivo che offre le più ampie garanzie sul piano della sicurezza, della competenza tecnica, della prevenzione sanitaria in generale,
  • oltre un milione di operatori sono pronti a rimboccarsi le maniche per affrontare, quanto prima, questa nuova difficile avventura con rinnovato ottimismo.

È questo in sostanza il grido di allarme che il settore intende lanciare il 18 dicembre con la viva speranza che venga accolto dai più con l’attenzione che merita.

Illuminiamo lo sport

Potrebbe interessarti anche
I nostri contatti
Orari segreteria

Dal Lunedì al Venerdì: 10:00 - 19:00